Belen chiamata ancora una volta nel processo di Corona

Ancora una volta Belen chiamata dagli avvocati di Corona, accusato di intestazione fittizia di beni, sottrazione fraudolenta al pagamento delle imposte e violazione delle norme patrimoniali. Aveva chiamato la sua ex fidanzata Belen quando gli fu chiesto di giustificare il tesoretto di 1milione e 700mila euro trovati in due cassette di sicurezza in Austria e in alcuni sacchi dell’ immondizia murati nella casa della fedele amica e socia Francesca Persi.

Corona disse che questi soldi venivano da serate, campagne e lavoro tra 2008-2012 proprio quando lui e Belen sono diventati una coppia mediatica. Naturalmente Belen anzi il suo legale ha ribadito che “Non c’è nessuno collegamento tra i guadagni innero che il signor Corona riferisce di aver conseguito e la persona della signora Belen Rodriguez”. L’avvocato ha continuato: “L’immensa notorietà conseguita dalla coppia in quel periodo, a seguito dell’innegabile sovraesposizione mediatica cui era sottoposta, e dalla quale il solo signor Corona ha evidentemente tratto profitto a titolo personale”.

Be the first to comment on "Belen chiamata ancora una volta nel processo di Corona"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*