Via alla stagione 2017 di F1: Vince Vettel su Ferrari, le pagelle di chi ha deluso

23.03.2017 - Daniel Ricciardo (AUS) Red Bull Racing RB13

Un inizio di mondiale che ha dato una grandissima gioia ai tifosi della Ferrari sparsi nel mondo, soprattutto quelli italiani i quali dopo una stagione 2016 tribolata hanno potuto gioire per una vettura che a tratti e parsa nettamente superiore alla Mercedes. Questo da speranza a tutti coloro che dopo i test di Barcellona si erano detti fiduciosi: siamo solo all’inizio, e c’è chi ha mantenuto le attese e chi, invece, ha deluso clamorosamente.

Ecco le pagelle di chi in questa prima uscita di campionato, a Melbourne, Australia, ha deluso profondamente:

Voto 6 Lewis Hamilton (Mercedes): E’ arrivato secondo, il grande sconfitto di giornata è lui, il campione inglese che tanto ha faticato con le gomme all’Albert Park, ma la cosa che risalta è la prestazione del compagno di squadra Bottas che per vicissitudini interne alla scuderia non ha attaccato Lewis. Sotto la sufficienza non ce la sentiamo di mandarlo, diciamo che è rimandato. Resta troppi giri dietro Verstappen, fin quando quest’ultimo non è rientrato ai box: una prestazione grigia per lui, anzi, argento.

Voto 4 Ricciardo (Red Bull): Week-end da dimenticare per Daniel, che nel Gran Premio di casa non ha mai avuto fortuna: oltre ad una prestazione incolore si è messa di mezzo anche l’affidabilità della sua Red Bull, davvero una sorpresa in negativo viste le premesse del precampionato.

S.V. Fernando Alonso, Stoffel Vandoorne (McLaren): Ci sentiamo buoni, non vogliamo dare un voto ai due piloti McLaren, ma l’inizio è stato a dir poco da incubo. Auto lentissime sul rettilineo (vedi Alonso che si fa sverniciare in rettilineo da Force India e Renault) oltre che lente nel passo gara (Vandoorne arrivato ultimo tra i piloti che hanno finito la gara, dietro alla ben più “povera” Sauber che corre con motore 2016). La Honda questa volta non ha più scuse, il fallimento è sotto gli occhi di tutti.

Voto 4 Kimi Raikkonen (Ferrari): Un ottimo quarto posto, non c’è che dire, se non per il fatto che ha terminato la gara a 22 secondi dal suo compagno di squadra. Tutti noi vorremmo un Kimi nella bagarre per il gradino più alto del podio, ma si è limitato al solito giro veloce a fine gara. Perchè non spingere prima Kimi?

 

Appuntamento al prossimo Gran Premio della Cina, secondo round del campionato del mondo di Formula 1 2017

Be the first to comment on "Via alla stagione 2017 di F1: Vince Vettel su Ferrari, le pagelle di chi ha deluso"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*